Volete aprire un ristorante? Ecco come fare! – Parte 1

Dalla scelta del nome e l’elaborazione del concept al rapporto con il personale e i clienti. Siete pronti a scoprire come aprire un ristorante? Ecco tutti gli step fondamentali da compiere per realizzare il vostro sogno.

aprire un ristorante, consulenza ristorazione

Lo avete sognato per anni e, finalmente, avete deciso di compiere questo passo. Bene, ma prima di aprire un ristorante ci sono alcuni step fondamentali da compiere, soprattutto se volete assicurarvi il suo successo. È arrivato quindi il momento di iniziare a porvi le prime domande: che tipo di ristorante sarà? Proporrà sushi o cucina italiana? Si distinguerà per la sua atmosfera intima e rilassante o per il suo clima festoso?

Come elaborare un concept per ristorante che metta nero su bianco tutte queste idee? In questa prima parte della guida analizzeremo alcuni dei punti più importanti riguardanti la fase progettuale.

aprire un ristorante, consulenza ristorazione

Aprire un ristorante: elaborare un food concept

Cercate di immaginare il vostro ristorante ideale e di buttare giù una descrizione dettagliata della vostra visione. Si tratta di un passaggio molto delicato ma fondamentale perché aiuterà i vostri investitori e i professionisti che vi accompagneranno in questa avventura a comprendere al meglio il tipo di attività che avete intenzione di aprire.

Come vi avevamo accennato nel nostro articolo su come Scrivere un menù di un ristorante, l’ideazione del food concept è uno dei passi più importanti perché strettamente legato al tipo di clientela che si vuole attrarre e al food cost della vostra attività. Mettete nero su bianco la vostra vision e le vostre aspirazioni, senza tralasciare dettagli tecnici rilevanti: quanto sarà grande il vostro ristorante? E la cucina? Ogni attività di ristorazione deve essere realizzata su misura della vostra idea ma anche delle vostre possibilità. Non fate il passo più lungo della gamba e scegliete l’idea di ristorante più adatta ai vostri gusti e alle risorse che avete a disposizione. Se si rivelerà vincente potrete sempre pensare a espandervi o a creare un franchising in un secondo momento!

Non sapete da dove iniziare per elaborare il concept di un ristorante? Iniziate a guardarvi intorno. Per iniziare potete leggere il nostro articolo sulle tendenze cibo 2018 e contattare i nostri professionisti per ricevere una consulenza.

aprire un ristorante, consulenza ristorazione

Come aprire un ristorante: idee per nome ristorante

Decidere il nome del vostro ristorante vi aiuterà a concretizzare la visione del vostro brand. Provate a stilare una lista di nomi evocativi che pensiate possano comunicare la vostra identità culinaria a un futuro cliente e provate a fare una piccola ricerca di mercato sul target demografico che vorreste avvicinare. Quale tra questi nomi viene considerato più accattivante e in linea con la proposta del ristorante?

La scelta del nome di un ristorante è un passaggio molto più difficile di quello che sembra perché spesso si rischia un coinvolgimento emotivo troppo intenso ed è difficile prendere una decisione definitiva. Per questo, vi consigliamo di affidare il lavoro a un team di professionisti in grado di eseguire sondaggi e analisi per voi al fine di presentarvi uno specchio di proposte vicine alla vostra idea e dall’impatto comunicativo assicurato.

aprire un ristorante, consulenza ristorazione

Aprire un ristorante: studiare il target

Avete deciso di aprire un ristorante gourmet, avete trovato un nome semplice ed efficace, avete individuato la caratteristiche demografiche della vostra potenziale clientela, ma siete in grado di predire cosa si aspetta da voi? Già, perché in un mondo dal panorama culinario sempre più variopinto, la competizione è altissima e disattendere le aspettative del cliente è un errore che non potete permettervi.

Un ristorante gourmet promette al pubblico una certa attenzione al cibo e un certo tipo di menù, sicuramente diverso da quello di una trattoria di cucina tradizionale o un chioschetto di street food. Costruite la vostra proposta culinaria mettendovi dalla parte dei clienti e delle loro abitudini culinarie. Solo dopo questa riflessione potrete iniziare a pensare a come unire la vostra offerta alla vostra visione stilistica.

Se, per esempio, desiderate aprire un ristorante di cucina tipica romana potrebbe non essere un’ottima idea stravolgere le ricette tradizionali per assecondare la vostra creatività (o quella dello chef – ma di questo parleremo più avanti). Volete aggiungere un tocco di originalità? Concentratevi sulla presentazione e l’impiattamento.

Al contrario, se volete osare, fatelo senza rifugiarvi in vie di mezzo che potrebbero confondere i clienti e rendere meno chiaro il concept del ristorante. Studiate il vostro menù e comunicatelo al meglio.

Il primo obiettivo che dovete avere è la ricerca dell’equilibrio dei sapori e la scelta delle materie prime. Siate fedeli al tipo di cucina che avete scelto, unitevi la giusta dose di creatività e usate una comunicazione chiara e accattivante con la clientela. Solo in questo modo vi assicurerete la loro fedeltà assoluta!

Aprire un ristorante senza esperienza non è semplice, ma di certo neanche impossibile. Nella seconda parte di questa guida affronteremo la scelta della location, dell’arredamento e la selezione del personale. Per qualsiasi domanda o per una consulenza per aprire un ristorante non esitate a contattarci scrivendo a info@bee-connection.com!